venerdì 25 settembre 2009

Camera 404 - In attesa di chiamarti cara per l'ultima volta

Settembre sta per finire e lo stesso clima di fine si respira tra di noi.
Il primo settembre profumava di nebbia e uva.
Questo settembre profuma di silenzio e sguardi nebbiosi.
Poche le parole, come allora, ma con una prospettiva diversa.
Non c'è più brivido ed eccitazione nell'incertezza, c'è solo una lenta attesa.
I gesti sono gli stessi, le azioni pure. La libertà e il libero arbitrio immutati.
I significati, quelli no. Sono tutti diversi.

Nessun commento:

Posta un commento