martedì 22 dicembre 2009

Camera 606 - In attesa di chiamarti cara per l'ultima volta


Rimarrai sorpresa da questa mia?
Essendo inutile il trascrivere qui i miei pensieri, mi sono lanciato ancor più con entusiamo nel ripercorrere mese per mese questo anno.

Gennaio: l'importanza del vuoto
Febbraio: la dignità dei pensieri emarginati.
Marzo: allontanandosi da quei luoghi
Aprile: interiorità
Maggio: camminare con passo lento
Giugno: la violenza delle emozioni.
Luglio: come trattiamo l'arte del silenzio.
Agosto: pensare cosa promettiamo.
Settembre: le nostre proiezioni reciproche.
Ottobre: riflettere su come cambiano i toni dell'assenza.
Novembre: le parole per non dirlo.
Dicembre: l' entusiasmo della fuga.

1 commento:

  1. a me sembra di immedesimarmi nella destinataria - immagino che lo stesso sia per ogni lettrice.

    RispondiElimina